CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Basso G&L Tribute JB: sentirsi in un disco funk
Basso G&L Tribute JB: sentirsi in un disco funk
di [user #116] - pubblicato il

Il limite di uno strumento, quello stilistico in primis, è tutto nelle mani del musicista che lo imbraccia. Non esiste genere, approccio, stile che un basso nelle mani di un musicista preparato e illuminato non possa essere cavalcato in maniera brillante e pertinente. Eppure, ci sono quattro corde che paiono nascere con un’identità e vocazione precisa. È il caso di questo G&L.
Il G&L Tribute JB è una celebrazione vivente degli scenari in cui il Jazz Bass ha disegnato un’estetica di suono e stile: funk, jazz, blues fino al rock più tradizionale e tutta la musica che affonda le sue radici più profonde nella tradizione afro americana.
Una celebrazione compiuta ad arte, rispettosa della tradizione ma capace di apportare sensibili dettagli innovatovi che rendono questo strumento comunque adeguato allo stato dell’arte di ciò che ci si aspetta da un basso oggi. Questo connubio tra tradizione e modernità è – per esempio – perfettamente sintetizzato nell’accoppiamento tra il manico in acero (sottile, rigido e con una finitura lucida classica) e i comodi tasti in nichel, medio-jumbo, che garantiscono una suonabilità attuale. Altro dettaglio assolutamente convincente è il ponte Saddle-Lock ™ progettato da Leo Fender per trasferire e sfogare l'energia vibrante e sonora delle corde direttamente nel body del basso, rendendo lo strumento più risonante, ricco di presence e sustain. In definitiva, gli elementi di modernità paiono tutti allocati nella ricerca di una suonabilità più snella mentre la scelta dei pick up (il classico suono da single coil in Alnico) è un’ipoteca sulla tradizione.

Basso G&L Tribute JB: sentirsi in un disco funk

Con questo Tribute JB si suona - lo ripetiamo - di tutto.  Però,  quando si parte con linee suonate a dita di estrazione funk, jazzrock e – perché no – reggae o quando si inizia a spingere con lo slap, ci si sente dentro un disco. Perché tutto è al suo posto e tutto suona giusto.
Il prezzo. Questo basso si colloca in una fascia medio bassa, interessante e contenuta. È appetibile per il bassista esperto, anche professionista, che ha bisogno o curiosità, di aprire una finestra sulle sonorità sopra descritte che magari non sono quelle che pratica abitualmente e che non vuole lasciare scoperte. È ottimo per il bassista meno esperto, studente o amatore, che troverà un fedele alleato, perfetto per lo studio ma già pronto ad accompagnarlo in tutte le prime, importanti, esperienze live. Però, francamente, questo basso è uno di quegli strumenti il cui prezzo contenuto rischia di essere fuorviante: alla luce delle caratteristiche descritte e della qualità e cura costruttiva va semplicemente provato lasciando decidere mani e orecchie.
Bolt-on, scala da 34”, due pick up G&L Alnico, con il Tribute JB si può scegliere tra due finiture: con il body in Tiglio a tinta unita o in Frassino con finiture traslucide e burst; tastiera in acero o palissando.

Basso G&L Tribute JB: sentirsi in un disco funk
bassi elettrici g&l jazzbass recensioni
Link utili
I Bassi Tribute JB sul sito della G&L
Aramini, il distributore italiano di G&L
Mostra commenti     3
Altro da leggere
Collabora con Accordo per i test di basso
Protocol IV: tecnica, suono ma soprattutto idee
Massimo Varini: per suonare con più consapevolezza ci vuole ARTE
Roland tm 6 Pro: un booster di creatività
Doyle Bramhall II, "Shades": splendida ruvidità e genuinità artistica.
Calcolare la distanza dei tasti col fanned fret
Seguici anche su:
News
Billy Gibbons suona Rudolph La Renna con il capitano Kirk
SHG Music Show Milano 2018 apre i battenti
Paganini Rockstar
Roy Clark: il chitarrista intrattenitore
Come suona la chitarra in una camera anecoica
Chi ha inventato davvero il tapping
Come suona la mia stanza?
Certificato CITES: quando serve e come ottenerlo
Country Music Hall of Fame: il cerchio non sarà interrotto
Ryman Auditorium: la chiesa americana della musica live
La chitarra sparafulmini degli ArcAttack
Chris Shiflett vende tutto: "ho troppe chitarre!"
La storia del delay
La truffa delle chitarre online a prezzi bassissimi
Ecco perché finirai per acquistare il solito overdrive




Licenza Creative Commons - Chi siamo - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964