CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Marty Friedman: un arpeggio di Maj7
Marty Friedman: un arpeggio di Maj7
di [user #116] - pubblicato il

Dai tempi dei Cacophony, passando per i Megadeth fino a tutta la sua entusiasmante produzione da solista, una aspetto peculiare del solismo di Marty Friedman è stato l’utilizzo di velocissime e complesse sequenze costruite su triadi e arpeggi. Addentriamoci nei dettagli tecnici di questi fraseggi, studiando un arpeggio di Maj7.
Nonostante erroneamente molta stampa specializzata e tanta didattica abbiano spesso inquadrato Friedman come un fiero utilizzatore dello sweep picking (forse associandolo al suo compare Jason Becker maestro innarrivabile di questa tecnica) Marty utilizza un approccio ben più intricato per suonare gli arpeggi. Nel suo playing all’economy picking si alternano passaggi in legato, plettraggio alternato, salti di corda e mini barrè.
Quando gli abbiamo chiesto di spiegarci il suo approccio all’esecuzione degli arpeggi la sua risposta è stata a dir poco schietta:
"Non ho un unico approccio tecnico, una stessa meccanica di pennata per eseguire ogni arpeggio. Ogni singola cosa che suono è differente. Non c’è una logica di pennata (giù-su -giù …) che applico alla stessa maniera ovunque e funziona sempre. Ogni cosa che suono è un caso a se. Per questo è particolarmente difficile spiegare e analizzare tecnicamente cosa faccio, perché ogni frase, lick, arpeggio che suono ha un approccio differente.
La cosa più facile è che io suoni per voi un semplice e basilare arpeggio di D Maj7. E, per esempio, vediate come in questo singolo caso, io lo sviluppi."

Marty Friedman: un arpeggio di Maj7

Per agevolare l’apprendimento e lo studio dell’arpeggio suonato da Friedman l’abbiamo diviso in varie sezioni.
Partiamo isolando il frammento iniziale che interessa la semplice triade di D maggiore sviluppata sulle corde di D e G. Attenzione alla pennata: se vogliamo assecondare un approccio il più simile possibile quello adottato da Friedman, questo pattern non contemplerà pennate verso l’alto. Il fraseggio si apre con micro passaggio in economy picking, seguito da un legato.

Marty Friedman: un arpeggio di Maj7

La triade viene incrementata con l’aggiunta della settima maggiore, presa al 14° tasto sulla corda di B. Per prenderla eseguiremo un piccolo barrè con il mignolo e questa volta useremo una plettrata verso l’alto.

Marty Friedman: un arpeggio di Maj7

L’ultima sezione che abbiamo isolato, presenta di nuovo l’esecuzione della triade di D maggiore, questa volta estesa l’ottava più alta. Sulla corda di E cantino prenderemo di nuovo tonica e terza maggiore, un’ottava sopra. Questo maniera di diteggiare le triadi con i salti di corda è un vero marchio di fabbrica di Paul Gilbert. Friedman e Gilbert, rispettivamente con Cacophony e Racer X furono veri pionieri del fraseggio metal e shred più estremo degli anni ’80. Provenendo dalla stessa scena, è suggestivo pensare che possano essersi, in qualche modo, influenzati a vicenda.

Marty Friedman: un arpeggio di Maj7

A fianco della diteggiatura della triade eseguita con lo string skipping, abbiamo affiancato anche la diteggiatura tradizionale, più funzionale a un’esecuzione in sweep picking.
(Abbiamo sviscerato questo tipo di approcci esecutivi alle triadi in due altre lezioni: la prima proprio con Paul Gilbert e l’altra – guarda caso- con Bruce Bouillet assieme a Paul, l’altra chitarra degli appena menzionati Racer X).

Marty Friedman: un arpeggio di Maj7

Quindi, assemblando i tre frammenti analizzati, otterremo per intero l’arpeggio suonato da Marty Friedman.

Marty Friedman: un arpeggio di Maj7

Attenzione al disegno ritmico e a come Friedman marchi in maniera decisa l’accento all’inizio del pattern. Pur mantenendo marcata la pronuncia dei sedicesimi, Friedman schiaccia letteralmente l’arpeggio all’interno di una battuta creando un accattivante pattern ritornellato in 9/8. Un autentico gioiellino da suonare all'unisono con la batteria in un arrangiamento prog techno metal!


Grazie a Stefano "Sebo" Xotta che ci ha aiutati a realizzare questa lezione.
lezioni marty friedman
Link utili
Il sito di Marty Friedman
La chitarra signature di Marty

Mostra commenti     6
Altro da leggere
Come si esercita Paul Gilbert
Pennata Alternata con Steve Morse
"Green 88"
Michael Lee Firkins: nuove idee per la scala blues
Giacomo Castellano: "Tip Tapping"
Arpeggi con sweep & tapping
Quell' irrestistibile fascino retrò dello shred estremo
Scott Mishoe: meteora shred che influenzò Govan
Raffinatezze varie su shred ignorante
Bruce Bouillet: "Lo sweep più famoso dei Racer X"
Seguici anche su:
News
Il prototipo Ibanez di Herman Li all’asta per una buona causa
Game Of Thrones suona Fender
George Gruhn sul mercato delle chitarre di oggi e di ieri
Dinah Gretsch festeggia i 40 anni nell'industria musicale
Mick Jagger sarà operato al cuore
Sono italiani gli autori del nuovo videoclip degli Stray Cats
Kleisma: la musica che nasce dal web
Un Doodle armonizza melodie sullo stile di Bach
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo
Morto Jim Dunlop: fondatore di Dunlop Manufacturing




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964